Sito realizzato grazie al fondamentale sostegno e alla sponsorizzazione forniti dalla Samer&Co.Shipping alla quale va il ringraziamento del Club

DANZA SPORTIVA: dalla sala da ballo a Parigi 2004

Informazioni sull'evento:

Data: 26.10.2021

Luogo: NH Hotel Trieste

Ospiti: Sergio Sidari, Presidente del Comitato Regionale della Federazione Italiana Danza Sportiva FVG.

Informazioni:

Bellissima serata dedicata alla Danza Sportiva che ha visto quale Relatore Sergio Sidari, Presidente del Comitato Regionale della Federazione Italiana Danza Sportiva FVG.

Sidari ha illustrato con grande competenza e chiarezza le origini della danza competitiva e l’evoluzione del movimento in Italia.

Come per altri sport, anche per la danza competitiva l’Inghilterra ha rappresentato un riferimento per le danze di coppia. Il primo organismo internazionale di danza fu costituito alla fine degli anni ’50 ed era l’International Council of Amateurs Dancers. (ICAD), cresciuto negli anni e trasformatosi in International Dance Sport Federation (IDSF) negli anni ’90, con il riconoscimento del CIO, e ora denominato World Dance Sport Federation (WDSF).

Anche in Italia, negli anni ’90, le diverse federazioni di danza esistenti, dopo molto lavoro e con l’obiettivo di ottenere il riconoscimento del CONI, elaborarono alla fine un progetto comune che, nel 1997, portò alla “nascita” dell’unica federazione nazionale rappresentante la danza sportiva sotto l’egida del CONI: la Federazione Italiana Danza Sportiva (FIDS).

Lo stesso anno, la Giunta Esecutiva del Coni, comunicava il riconoscimento della nuova Federazione quale “Disciplina Associata”.

La danza sportiva è presente ai World Games dal 1997 e, come evento dimostrativo, ha partecipato alle olimpiadi di Sydney 2000.

L’impegno della Federazione ottiene una significativa crescita della propria base di Tesserati, da circa 20.000 Tesserati ad oltre 100.000, anche grazie a trasmissioni televisive come la notissima “Ballando con le Stelle” e a film sul ballo, che diffondono la conoscenza di una disciplina fino a quel momento riservata agli addetti ai lavori.

L’attività, inoltre, si è diffusa in modo più capillare sul territorio tramite i Comitati regionali/provinciali, consentendo buoni risultati per l’inserimento delle discipline di danza sportiva anche all’interno del mondo scolastico e nell’attività con i disabili, in seguito ad un protocollo d’intesa firmato con il CIP.

Quindi, nel 2007, il lavoro svolto dalla FIDS è stato premiato dal CONI, che ha votato all’unanimità l’ingresso della Federazione Italiana Danza Sportiva nel novero delle Federazioni Sportive Nazionali. L’atteso riconoscimento è stato festeggiato dagli atleti in gara ai Campionati Italiani di Danza sportiva che si sono svolti a Bologna la settimana successiva al riconoscimento, dove sono andati in pista nei 10 giorni di competizione oltre 31.000 atleti ed un totale di 80.000 presenze (tra atleti, tecnici, giudici di gara, accompagnatori e pubblico pagante). Per la prima volta la FIDS ha messo in palio in un’unica manifestazione i titoli italiani di tutte le discipline della danza sportiva, inclusi, per la prima volta, i titoli di Danza Sportiva per atleti in carrozzina, grazie all’input del Presidente CIP, Luca Pancalli.

Il Presidente regionale ha voluto poi introdurre l’argomento del riconoscimento della Danza Sportiva quale sport olimpico.

Qualsiasi atleta sogna di vivere l’emozione di gareggiare in un’Olimpiade. E quindi l’impegno della sua Federazione sarà quello di costruire i presupposti affinché la Danza Sportiva diventi in futuro sport olimpico.

E’ già nel 2018 la FIDS ha trovato il modo di realizzare il primo passo verso il proprio grande obiettivo ovvero gli Atleti della break dance partecipano agli Youth Olympic Games di Buenos Aires, Argentina, e conquistano una medaglia.

Il breaking sarà presente anche agli Youth Olympic Games di Dakar, Senegal, nel 2022 e, cosa più importante di tutte, sarà una delle nuove discipline presenti a Parigi 2024, Questo grandissimo risultato è certamente dovuto alla spettacolarità offerta da una disciplina che, partendo dalla cultura hip hop americana, ha attirato le attenzioni dei giovani di tutto il mondo.

Nella nostra regione abbiamo bboys e bgirls fortissimi come i fratelli Luca e Francesco Bressan, medaglia d’argento e di bronzo ai campionati europei di break dance 2019 e Antilai Sandrini, quinta classificata ai campionati europei 2021. Questi Atleti sono tesserati con l’ASD Accademia Danze Trieste e hanno fatto parte del progetto “rappresentativa regionale” del Comitato regionale FIDS FVG, prima e unica iniziativa di questo genere in Italia.

La serata si è conclusa con una applauditissima esibizione di due giovanissimi atleti e di una coppia senior che si sono esibiti in vari generi di balli sportivi, riscuotendo l’apprezzamento di tutti i Soci presenti.

Ultimi eventi

  • 06
  • Gen
  • 2022

Serata degli Auguri

  • 06
  • Gen
  • 2022

Premi Panathlon 2021

  • 09
  • Nov
  • 2021

ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DEL PANATHLON CLUB TRIESTE

  • 26
  • Ott
  • 2021

DANZA SPORTIVA: dalla sala da ballo a Parigi 2004

Facebook