Sito realizzato grazie al fondamentale sostegno e alla sponsorizzazione forniti dalla Samer&Co.Shipping alla quale va il ringraziamento del Club

Il Ruolo delle Donne nella Federazione Italiana Dama

Informazioni sull'evento:

Data: 16.09.2021

Luogo: Ristorante “Le Terrazze”

Ospiti: Assessorato pari opportunità del Comune di Trieste

Informazioni: CONVIVIALE N.697

La collaborazione nata tra il Presidente del Club Fulvio Bronzi e l’Assessore alle pari opportunità del Comune di Trieste Francesca De Santis, ha portato all’organizzazione venerdì 16 settembre di una bellissima Conviviale presso il Ristorante “Le Terrazze” di Grignano. Tema della serata “Il Ruolo delle Donne nella Federazione Italiana Dama”.

Relatore della serata è stato Carlo Andrea Bordini, Presidente Federazione Italiana Dama.

Nel suo intervento Bordini ha voluto sottolineare come oggi, a differenza del passato, nella disciplina della Dama vi sia la presenza di molte donne. A dimostrazione, a suo parere, che dove si lasci loro spazio e non ci sono pregiudizi, le donne sappiano fare la loro parte e affermarsi con merito. In un mondo nel quale oggi siamo costretti ad assistere a quanto sta accadendo in Afghanistan, dove i talebani hanno decretato un divieto assoluto di partecipazione alle donne nello sport, nello studio e nella rappresentanza politica.

Si è infine augurato che il gioco della Dama possa diventare disciplina olimpica, anche se questo si potrà concretizzare nella migliore delle ipotesi solo dopo le Olimpiadi di Parigi del 2024.

Ospite d’onore della serata è stata la Vice-Presidente del Coni Claudia Giordani, indimenticata campionessa di sci degli anni settanta.

La Giordani ha ringraziato dell’invito e si è detta felice di essere a Trieste, una città che conosce molto bene e nella quale ritorna sempre molto volentieri. Anche perché a Trieste dal punto di vista sportivo è nata e ha ancora oggi gran seguito e tradizione la pallacanestro, sport nel il quale il papà Aldo è stato per anni il più popolare telecronista e la mamma una grande giocatrice. Inoltre la regione Friuli Venezia Giulia è sempre stata terra di grandi campioni dello sci, sport da lei praticato ad alto livello per molti anni.

Ha portato il saluto del Presidente del Coni Giovanni Malagò e relazionato sull’ultima Giunta del Coni Nazionale nella quale sono state prese importanti decisioni in un momento molto confuso per quanto riguarda la conduzione e la legislazione che disciplinano lo sport italiano.

Ha voluto ricordare i grandi successi conseguiti dagli atleti azzurri olimpici e paralimpici durante un’estate e dei Giochi Olimpici indimenticabili.

Ha voluto conoscere e salutare uno ad uno tutti i Soci del nostro Club e ringraziarli in particolare per l’impegno nel divulgare i principi e i valori dello sport.

Nel corso della serata Francesca De Santis è anche stata nominata nuovo Socio del Club.

La nuova socia ha voluto sottolineare il patrocinio che il nostro Club ha voluto dare al Convegno “Management nello sport, dirigenza femminile nel mondo del Coni: da difficoltà a opportunità”.

Iniziativa che fa seguito alla firma nel dicembre 2020 del protocollo d’intesa tra il Comune di Trieste, il Panathlon Club di Trieste e l’associazione AIDDA per la divulgazione delle Carte Etiche del Panathlon.

Ha concluso affermando che dedicherà tutto l’impegno possibile per appoggiare le iniziative e i progetti del Club.

Ultimi eventi

  • 09
  • Nov
  • 2021

ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DEL PANATHLON CLUB TRIESTE

  • 26
  • Ott
  • 2021

DANZA SPORTIVA: dalla sala da ballo a Parigi 2004

  • 17
  • Set
  • 2021

35° anniversario del Panathlon Club Graz

  • 16
  • Set
  • 2021

Il Ruolo delle Donne nella Federazione Italiana Dama

Facebook